Giro d’Italia: da Cuneo la tappa leggendaria verso Pinerolo vinta da Cesare Benedetti

Il presidente della Provincia e sindaco di Cuneo Federico Borgna ha dato il via alla partenza della tappa Cuneo-Pinerolo

La partenza dei ciclisti (foto Uff. Stampa Provincia)

Cuneo –Sventolando la bandiera rosa ufficiale il presidente della Provincia e sindaco di Cuneo, Federico Borgna, ha dato il via alla partenza della tappa del Giro d’Italia Cuneo-Pinerolo di giovedì 23 maggio. Dopo una mattinata di festa e grande pubblico la carovana rosa è partita con in testa i quattro leader delle classifiche ed ha percorso via Roma per poi dirigersi a Madonna dell’Olmo e da qui proseguire verso Busca, Rossana, Piasco, Manta, Saluzzo, Revello, Martiniana Po, Sanfront, Paesana, Colletta di Paesana, Barge fino a Pinerolo, per poi tornare in provincia di Cuneo per il Gran Premio della Montagna a Montoso e concludersi a Pinerolo.

La mitica Cuneo-Pinerolo, dedicata alla leggenda di Fausto Coppi, ricorda l’impresa del Campionissimo al Giro d’Italia 1949 quando, da solo in fuga, inflisse oltre 11 minuti a Gino Bartali. Oggi il percorso è un po’ modificato ma altrettanto duro con due passaggi sul muro di via Principi di Acaja a Pinerolo e la salita di Montoso.  E a vincere la tappa è stato Cesare Benedetti, gregario della squadra  Bora-Hansgrohe.

Carla Vallauri – Uff. Stampa Provincia

Alcune immagini (Carla Vallauri – Uff. Stampa Provincia)

Potrebbero interessarti anche...